di Manuela 17 Giugno 2020
pernigotti

Ci siamo: Pernigotti ha svelato tutti i dettagli del nuovo piano industriale. Come precedentemente annunciato, questa mattina si è tenuta una videoconferenza dove l’azienda ha esplicitato meglio le indiscrezioni uscite negli scorsi giorni.

Se ricordate, oltre al fatto che la Pernigotti era salva, che avrebbe creato nuovi posti di lavoro e implementato una nuova linea di produzione delle creme spalmabili, si sapeva ben poco. E questo perché doveva ancora tenersi la conferenza ufficiale con il Mise.

Oggi, come previsto, si è tenuta la fatidica videoconferenza ed è stato non solo confermata la salvezza per l’azienda (grazie a una battaglia che dura dal 2019), ma sono stati anche indicati i dettagli del piano aziendale. L’azienda, in videoconferenza con il Mise e i sindacati, ha confermato i seguenti punti (valevoli dal 2020 al 2024):

  • non ci saranno esuberi
  • in Italia verranno prodotte sia creme spalmabili (finora erano prodotte in Turchia) che tavolette di cioccolata
  • nello stabilimento di Novi Ligure verranno impiantate due nuove linee di produzione
  • sempre nello stabilimento di Novi Ligure, verranno ristrutturate anche quelle già esistenti, ormai troppo vecchie
  • cassa integrazione straordinaria da agosto per riorganizzare i 59 dipendenti di Novi e i 50 di Milano

Partner di questo rilancio saranno la Spes cioccolato di Torino e il gruppo Optima di Rimini (dallo scorso settembre si occupa dela produzione dei gelati).