di Manuela 13 Gennaio 2021
umberto carriera

Anche Umberto Carriera di Pesaro ha deciso di aderire all’iniziativa Io Apro (#ioApro): venerdì sera riaprirà il suo ristorante a cena per partecipare alla manifestazione di disobbedienza civile che vedrà coinvolti parecchi ristoratori sparsi in tutta Italia. E dalla sua può contare sul sostegno di Matteo Salvini: il leader del Carroccio, infatti, ha subito colto la palla al balzo per fare un altro po’ di polemica.

Ma torniamo ad Umberto Carriera. Tramite una diretta video fatta insieme a Salvini, il ristoratore (noto perché nei mesi scorsi, random, apriva comunque la sera offrendo la cena ai suoi clienti e ospitando anche Vittorio Sgarbi durante una di queste aperture che violavano la normativa vigente) ha precisato che quello che succederà il 15 gennaio non è una protesta, ma semplice sopravvivenza.

Carriera spiega che gli aderenti all’iniziativa (secondo lui sono più di 60mila, ma prendete questi dati con le pinze) ripartiranno venerdì rispettando i protocolli grazie a un Dpcm Autonomo da loro stessi realizzato e che prevede:

  • alternanza e distanziamenti dei tavoli
  • uso della mascherina e del gel
  • termoscanner all’ingresso
  • rispetto del coprifuoco

Secondo il ristoratore non è un’azione contro la legge in quanto il Governo non ha concesso a bar e ristoranti un modo per lavorare, quindi si gestiranno da soli. Ma non è finita qui. Carriera ha sottolineato che Io Apro nasce dal fatto che non riescono più a pagare affitti, bollette e dipendenti. Poi specifica che non vogliono negare la crisi sanitaria, ma solo ricordare che quella economica è altrettanto grave.

I ristori giunti finora sono “un’elemosina”: con quelli non sono riusciti neanche a pagarci le bollette. L’organizzazione della manifestazione, poi, ha coinvolto anche una trentina di avvocati che tuteleranno ristoratori e clienti. Lui venerdì aprirà uno dei suoi locali: se arriveranno le forze dell’ordine a fare la multa a lui o ai suoi clienti, ecco che faranno ricorso.

E in tutto ciò come si colloca Matteo Salvini? Tramite Facebook e YouTube ha deciso di sostenere l’iniziativa di Carriera: Umberto è un piccolo imprenditore, non un negazionista o un fuorilegge. Secondo Salvini qui si parla di uomini, donne e padri di famiglia che chiedono solamente di poter lavorare e pagare i dipendenti.

Ovviamente Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, non è stato proprio contento delle parole di Salvini. Anzi, si è espresso in maniera alquanto decisa ribadendo che un ex ministro degli Interni che sostenga apertamente azioni illegali è un fatto molto grave. Che poi scelga di farlo in un momento come questo, nel bel mezzo di una piena pandemia, è irrispettoso nei confronti di chi soffre e di tutti i ristoratori in difficoltà che rispettano le leggi.

E avvisa: le associazioni di categoria di ristoratori, baristi e albergatori hanno chiesto controlli ferrei. E conclude con una frecciatina: “Caro senatore Salvini, a Pesaro le leggi si rispettano, e così dovrebbe essere in tutta Italia. Lei dovrebbe saperlo bene”.

Questo il post su Facebook dove Matteo Salvini ha professato il suo sostegno all’iniziativa Io Apro e a Umberto Carriera:

Nei giorni di tante e troppe censure, voglio usare la mia Pagina per dare voce all'iniziativa di Umberto Carriera, un…

Posted by Matteo Salvini on Tuesday, January 12, 2021

mentre qui su YouTube potete sentire la diretta che Salvini ha organizzato insieme a Carriera (circa minuti 12.12).

1