di Elisa Erriu 23 Novembre 2020
pescaria-apre-napoli-2021

Pescaria approda anche a Napoli: l’apertura del fast food pugliese che ha fatto parlare di sé sin dagli inizi per i suoi panini col pesce, è prevista nella città partenopea per i primi mesi del 2021.

Dopo aver conquistato Milano, Torino e Bologna, l’ultimo punto vendita dell’ormai noto format di Pescaria è stato a Roma il 10 Settembre, dopo lo slittamento delle date per via della situazione sanitaria. Ma ora il franchise pugliese si prepara a lanciare il suo nuovo locale a Napoli, nella zona Lungomare Caracciolo.

L’apertura non ha ancora una data ufficiale, sappiamo soltanto che è prevista per i primi mesi del 2021. Ma i fondatori del fast food di pesce Made in Italy fanno sapere che proporranno anche a Napoli (dove la frittura di pesce è presa molto seriamente), un menù sostenibile e plastic free. Saranno sicuramente presenti proposte che contemplano Tartare di salmone, tonno e gamberi e crudités di ostriche, cozze pelose, tagliatelle di seppia, noci, gamberi e tanto altro, passando per le insalate, il pesce cotto e le Fritture (Fish & Chips, paranza, alici, polpette di crostacei e frittura mista).

Non potranno mancare naturalmente i panini di pesce, simbolo di Pescaria: per citarne due, quelli con il Polpo fritto accompagnato con rape aglio e olio, mosto cotto di fichi, ricotta e pepe, olio alle alici, e quello con i Gamberoni al ghiaccio, abbinati a melanzana infornata, fior di latte, pancetta Santoro, chips di patate, rucola fresca, salsa artigianale con ketchup e mayo della casa.

Il progetto di Pescaria è quello di promuovere le buone pratiche di consumo ecosostenibile del prodotto ittico, sostenendo attività di pesca e acquacoltura certificate. Nel nuovo menu ci sono infatti ombrina, orata, spigola Cromaris e Cobia, pesce bianco di altissima qualità, allevato in ambienti privi di stress e senza ormoni, coloranti e pesticidi, e conseguentemente sostenibile. Inoltre i fondatori del fast food di pesce hanno anche aderito al Sustainable Restaurant Program e ottenuto la certificazione Friend of the Sea.

1