di Chiara Cavalleris 17 Gennaio 2018

Per fortuna in Italia mangiare fugu è proibito, viene da commentare. Perché proprio in queste ore il pesce palla, pericoloso quando prelibato, ha precipitato la cittadina giapponese di Gamagori in una vera psicosi.

Succede nella parte centrale del Paese, dove un supermercato cittadino ha venduto per sbaglio cinque confezioni di fugu pulito male, non privato cioè del fegato, potenzialmente letale; contiene infatti tetrodotossina, un potente veleno che a seconda dei diversi tipi di fugu potrebbe trovarsi nell’intestino, nelle ovaie o nella pelle del pesce.

[Com’è veramente mangiare il pesce palla in Giappone, la cena che può ucciderti]

Cucinare fugu, uno dei piatti più prelibati e costosi della cucina giapponese, spesso servito come sashimi o cotto, è parecchio rischioso, non a caso solo pochi cuochi in Giappone sono autorizzati a farlo, e devono possedere un permesso speciale. Ciononostante gli incidenti non sono rari.

In questo caso solo tre dei cinque esemplari velenosi sono stati ritrovati, le due confezioni che mancano all’appello stanno preoccupando gli oltre 80 mila abitanti della cittadina giapponese.

[Expo 2015: tutti i cibi strani e non italiani che ci ha fatto provare]

Ragione per cui è stato attivato il “sistema di sicurezza wireless”, con cui si riesce ad avvisare i cittadini anche attraverso gli altoparlanti collocati in giro nella città.

Questo il messaggio diffuso per trovare i due esemplari mancanti: “Mangiare fegato di pesce palla può paralizzare i nervi motori e causare arresto respiratorio, fino alla morte”.

[Crediti link | The Guardian ]