di Manuela 22 Luglio 2020
peste suina

Visto che la Peste suina è stata debellata in Italia (anche in Sardegna la malattia è stata eradicata), ecco che Coldiretti chiede che all’Italia venga attribuito lo status di Paese esente. La richiesta arriva direttamente da Ettore Prandini, presidenti di Coldiretti.

Durante l’assemblea dell’organizzazione agricola in corso a Roma, davanti al ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova e al ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli (si attende, invece, l’intervento del ministro della Salute Roberto Speranza), ecco che Ettore Prandini ha ricordato a tutti che la Peste Suina in Italia non c’è più, neanche in Sardegna.

Si tratta di un importante risultato strategico, motivo che ha spinto Prandini a chiedere il riconoscimento dello status di “Paese esente da virus in qualsiasi forma di allevamento”. E’ un passaggio fondamentale da compiere: senza di esso, infatti, è vietato esportare carni suine trasformate nel mercato cinese e in altri importanti mercati.

Coldiretti parla della Peste suina africana (ASF), malattia contagiosa provocata da un virus della famiglia Asfarviridae e che colpisce maiali, cinghiali e suini selvatici. Non è una zoonosi. Non va confusa con la Peste suina classica, malattia contagiosa virale dei suini e dei cinghiali provocata da un Flavivirus. Si tratta di due patologie ben distinte.