Portogallo: bar e locali notturni riapriranno ai clienti con Green Pass dal 1 ottobre

In Portogallo bar e locali notturni potranno riaprire ai clienti con Green Pass a partire dal 1 ottobre. E negli altri Paesi europei cosa succede?

bar esterno

In Portogallo finalmente bar e locali notturni potranno riaprire ai clienti con Green Pass (anche ottenuto tramite tampone) a partire dal 1 ottobre.

Con l’aumento del numero di persone vaccinate, un po’ in tutta Europa i vari governi stanno pensando a come allentare le restrizioni anti Coronavirus. E così in Portogallo, dove il numero dei vaccinati è uno fra i più alti nel mondo, ecco che il premier Antonio Costa ha annunciato che la nazione può ora passare alla terza e ultima fase.

Il che vuol dire che i bar e locali notturni, chiusi sin dalla primavera del 2020, potranno finalmente riaprire i battenti, ma solo ai clienti con Green Pass o con test negativo. Inoltre il Green Pass smetterà di essere obbligatorio per pernottare negli hotel o per mangiare nei ristoranti nel fine settimana.

Dal prossimo giovedì è anche prevista la revoca dei limiti di capienza per caffè, negozi e spazi culturali, anche se la mascherina rimarrà sempre obbligatoria nei luoghi chiusi.

green pass

E negli altri paesi europei cosa sta succedendo? In Francia il Green Pass rimane obbligatorio su tutto il territorio e si sta pensando a una legge per prorogarlo oltre il 15 novembre. Tuttavia si ipotizzano revoche nelle zone in cui l’epidemia è sotto controllo. Inoltre a partire dal 4 ottobre, dentro e fuori le scuole elementari site in dipartimenti in cui il tasso di incidenza del Coronavirus sarà minore di 50 casi su 100mila abitanti, ecco che non sarà più obbligatorio indossare la mascherina. E da novembre il medesimo provvedimento potrebbe riguardare anche le scuole medie.

In Finlandia il Green Pass dovrebbe entrare in vigore a partire da inizio ottobre, mentre per fine ottobre si prevede di togliere le restrizioni anti-Covid. Anche se Green Pass e restrizioni potrebbero essere nuovamente applicati in determinate zone in caso di focolai importanti.

Dal 1 ottobre riapriranno anche i locali notturni in Belgio, chiusi ormai da mesi. Anche qui per accedere sarà necessario il Covid safe ticket che certifica o la vaccinazione avvenuta o la guarigione dal Covid-19.

Anche in Olanda verranno allentate le restrizioni. Prima di tutto verrà posta fine al distanziamento di 1,5 metri, mentre sarà necessario il Green Pass per entrare in bar, ristoranti o partecipare a eventi. L’uso della mascherina rimarrà obbligatorio sui trasporti pubblici e negli aeroporti, ma non sui treni o le banchine dei tram.

In Spagna, invece, diverse regioni stanno allentando la riduzione degli orari e consentendo maggiori affluenze in bar, locali notturni, cinema, teatri e impianti sportivi.

Andiamo nel Regno Unito: qui dal 4 ottobre decade l’obbligo di test negativo alla partenza, ma solo a patto di avere doppia dose di vaccino. E niente Green Pass per locali e luoghi affollati.

Potrebbe interessarti anche