di Manuela 3 Maggio 2021
hamburger

Spostiamoci a Posillipo perché qui le forze dell’ordine hanno scoperto un’hamburgheria ancora aperta oltre il limite del Coprifuoco. Così gli agenti sono andati a eseguire i controlli del caso, ma il titolare del locale ha deciso di aggredire la Polizia.

Tutto è successo il 1 maggio. Poco dopo le 23, gli agenti del Commissariato Posillipo, durante i normali controlli di routine sul territorio, passando per via Posillippo hanno notato un’hamburgheria ancora aperta: il locale stava ancora servendo cibi e bevande ad alcuni clienti seduti ai tavoli all’aperto. E questo nonostante fosse abbondantemente trascorsa l’ora del coprifuoco.

Così gli agenti sono andati a controllare e hanno chiesto al titolare di fornire le proprie generalità, sottolineando che era ancora aperto oltre l’orario consentito dalle norme anti diffusione Coronavirus. A questo punto, però, il titolare si è arrabbiato e ha aggredito i poliziotti. È scattata una vera e propria colluttazione, anche se gli agenti sono poi riusciti, con qualche difficoltà, a bloccare l’uomo, un 34enne di Napoli con precedenti di polizia, grazie anche all’ausilio degli agenti del Commissariato San Ferdinando.

L’uomo è stato poi arrestato con le accuse di resistenza, oltraggio e rifiuto di fornire le proprie generalità a un Pubblico Ufficiale. In aggiunta, poi, è stato anche multato per aver violanto le misure anti Covid-19 in quando continuava a somministrare cibo e bevnde oltre l’orario consentito. Il locale è poi stato chiuso per 5 giorni.