di Manuela 30 Settembre 2020
olivi

La Xylella continua ad avanzare in Puglia: la sputacchina non solo ha colpito 50 piante nella Piana degli ulivi monumentali, ma un olivo infetto si trova proprio a ridosso del confine con la zona indenne.

Dalle parti di Monopoli, in provincia di Bari, 50 piante di ulivo sono state infettate da Xylella fastidiosa. A dare la notizia è stata l’Arif, l’agenzia forestale pugliese. Gli ulivi colpiti si trovano nella zona cuscinetto che si trova lungo la Statale 16 e fanno parte della Piana degli ulivi monumentali, in quella zona che attraversa, da nor a sud, la zona indenne, quella cuscinetto, quella di contenimento e quella infetta.

Per la prima volta sono state trovate piante infette nella zona cuscinetto e a nord, vicino al confine con la zona indenne. Si pensa che il batterio stia avanzando molto rapidamente. Per questo motivo l’Arif, non appena viene confermata la presenza di una pianta infetta, cerca di eradicare il più velocemente l’albero, sperando sempre che i proprietari collaborino.

Il problema, però, è che questi ulivi si trovano vicini alla Statale 16, per cui è stato ipotizzato che la sputacchina si sia diffusa a causa di qualche mezzo in transito.

Nel frattempo continuano anche le operazioni di controllo e abbattimento delle 77 piante infette nella zona di contenimento (quella di Ostuni, Fasano e Cisternino).