di Manuela 16 Novembre 2020
grigliata

Partono i primi controlli legati alle nuove ordinanze anti Coronavirus ed ecco che scattano le prime sanzioni. Andiamo a Ravenna, più precisamente a Porto Fuori: una grigliata al parco con 20 persone è costata cara ai partecipanti che sono stati multati.

L’Emilia-Romagna è appena diventata zona arancione, quindi le norme anti Coronavirus sono diventate ancora più restrittive. Tuttavia pare che ci siano ancora alcune persone che hanno difficoltà a capire il concetto di “vietati gli assembramenti”.

Così è successo che al parco Tre Laghi di Porto Fuori, una ventina di persone aveva ben pensato di organizzare una grigliata. In fin dei conti, sono solo vietati gli assembramenti e consumare cibo all’aperto.

Ecco che però sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia locale, la quale ha provveduto a identificare e multare i partecipanti. Inoltre fra i commensali pare ci fosse anche un cittadino albanese irregolare: per lui è stato stabilito anche un decreto di espulsione.

Rimanendo sempre a Porto Fuori, poi, è stato multato pure il Bar Centrale. Questo perché i gestori continuavano a somministrare cibi e bevande all’interno, in barba all’ordinanza che, in zona arancione, consente a bar e ristoranti solo l’asporto e il delivery, ma non la consumazione all’interno o nelle pertinenze dei locali. Così anche per il Bar Centrale è scattata la multa da 400 euro e la chiusura per 5 giorni.

1