di Manuela 24 Settembre 2019
Cestino funghi

In provincia di Reggio Emilia è morto un cercatore di funghi. Quest’anno non si contano più le tragedie inerenti persone morte mentre andavano a cercare funghi: in Piemonte si è arrivati a 14 vittime (l’ultima risale a oggi, un uomo di 67 anni di Cumiana), mentre qualche giorno fa era morto anche un uomo a Teramo, caduto in un burrone sempre mentre cercava funghi.

In questo caso, la morte è sopraggiunta per un uomo di 57 anni: uscito di casa in buono stato di salute, come spesso faceva l’uomo si è recato a raccogliere funghi presso il Passo di Pradarena, vicino a Ligonchio, in provincia di Reggio Emilia. Verso le 11 della mattina, però, l’uomo è stato colpito da un malore improvviso, si pensa ad un attacco cardiaco.

A nulla è valso l’allarme lanciato al 118: sul luogo sono arrivati subito l’ambulanza di Castelnovo Monti, il Soccorso Alpino e anche l’elisoccorso del SAR, arrivato da Pavullo. Nonostante le difficoltà relative al ritrovamento del posto (la vittima si trova a trecento metri sotto il Passo, direzione Ospedaletto), i soccorsi sono arrivati nel minor tempo possibile, ma non c’è stato nulla da fare: l’arresto cardiaco era in corso da troppo tempo. Sul posto, poi, sono arrivati anche i Carabinieri, per tutti i rilievi del caso.