Regno Unito e UE: tregua per il commercio di salsicce e carne in Irlanda del Nord

Il Regno Unito e l'UE hanno stipulato una tregua per quanto riguarda il commercio di salsicce e carne fresca nell'Irlanda del Nord. Ma è solo temporanea.

salsicce

Pare che il Regno Unito e l’UE abbiano stipulato una tregua (temporanea) per quanto riguarda il commercio di salsicce e carne in Irlanda del Nord.

Questa vicenda è stata ribattezzata la Sausage War, la Guerra delle Salsicce. Grazie a questa tregua, il periodo di grazia per il commercio di carne fresca fra la Gran Bretagna e l’Irlanda del Nord viene prolungato di altri tre mesi. E questo perché il periodo di tolleranza per l’assenza dei controlli negli scali portuali del Nord Irlanda su bistecche, salsicce e altri prodotti di origine animali scadeva il 30 giugno.

Un funzionario UE ha ricordato che, quando a dicembre scorso sono stati stabiliti gli accordi sugli scambi e la cooperazione fra UE e Regno Unito a seguito della Brexit, era stato un certo tempo agli inglesi per riuscire ad attivare i controlli richiesti. Se tali controlli non fossero stati implementati, infatti, l’unica alternativa era quella di creare un vero e proprio confine fisico fra Ulster e Repubblica d’Irlanda, cosa che avrebbe messo a rischio l’Accordo di pace del Venerdì Santo.

Il problema è che il Regno Unito non è pronto ad attivare tali controlli: se non fosse stata stipulata questa tregua, il rischio sarebbe stato quello di veder interrompere gli approvvigionamenti di carne fresca dall’isola principale.

L’UE non è ancora soddisfatta, ma non è che si possa fare diversamente. Al momento le salsicce e la carne fresca della Gran Bretagna arrivano a Belfast, ma devono essere venduti solamente nell’Irlanda del Nord. Almeno fino a quanto non saranno attivati i controlli doganali.

Potrebbe interessarti anche