di Dissapore Dissapore 4 Marzo 2021
bar

Un ristorante di Civitanova Marche, provincia di Macerata, è stato sanzionato per mancato rispetto delle norme anti Covid: serviva bevande ai tavoli nonostante la zona sia di colore arancione e quindi sia consentito solo l’asporto e il delivery. Il locale è stato sanzionato ed è stata proposta la chiusura temporanea per 5 giorni.

Il Coronavirus con tutte le sue varianti continua a circolare e proprio in questi giorni in varie regioni e comuni d’Italia si sta assistendo a un’inasprimento delle misure restrittive: alcune zone stanno passando da giallo ad arancione, ed è stato introdotta la categoria di “arancione rinforzato“. La differenza tra i due colori per i ristoranti è notevole: posto che la sera sono sempre chiusi, in giallo si può aprire a pranzo, in arancione non c’è differenza tra pranzo e cena e sono permessi sempre e solo l’asporto e il delivery. Ciononostante, non sono pochi i locali che fanno notizia per il tentativo di aggirare le norme e che vanno incontro alle sanzioni: multa e chiusura temporanea.

Come a Civitanova, dove durante un controllo è stato trovato un ristorante, nella zona industriale della cittadina, che portava le bevande ai clienti seduti ai tavoli. Sempre nel maceratese, multa e chiusura temporanea per un’attività ortofrutticola: in questo caso il problema del negozio, sito sulla statale Adriatica, era la mancata igienizzazione quotidiana dei prodotti.

[Fonte: Cronache maceratesi]

1