di Manuela 11 Dicembre 2020
carabinieri

Proseguono a Roma i controlli in merito alle norme anti diffusione Coronavirus. Ecco che allora, due giorni fa, nella capitale un bar è stato chiuso in quanto non solo nel locale erano presenti clienti oltre le 18, ma questi consumavano anche al banco oltre l’orario previsto dal nuovo Dpcm.

Sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Quadraro ad accorgersi che, durante i previsti giri di pattugliamento, un bar di via Licinio Murena era aperto dopo le 18.

Al suo interno si trovavano alcuni clienti che, oltretutto, stavano tranquillamente consumando al bancone oltre l’orario consentito. Per questi motivi, i Carabinieri hanno applicato le sanzioni previste in questi casi: multa per la titolare del bar, una donna di 45 anni originaria di Roma e chiusura provvisoria per 3 giorni.

Ma non è finita qui. A breve distanza, i Carabinieri della Statione Roma piazza Dante, sempre durante un giro di pattuglia, hanno scoperto davanti a un minimarket di via Turati un assembramento di persone. Appena questi hanno notato la presenza di Carabinieri, sono scappati prima di poter essere identificati. Sono così scattate anche in questo caso le sanzioni: il gestore del minimarket, un uomo di 47 anni originario del Bangladesh, ha ricevuto una multa da 400 euro, mentre il negozio è stato chiuso per cinque giorni.