di Veronica Godano 25 Giugno 2020
carabinieri

Se da una parte negli ultimi anni abbiamo assistito alla rinascita del quartiere popolare Centocelle a Roma, che da periferia è diventato luogo di movida; dall’altra ci siamo resi conto che non sempre è stato facile lasciarsi alle spalle un background di arretratezza e degrado culturale. Basti pensare al percorso de La Pecora elettrica, annientata nel giro di un anno e ora presa in carico dalla regione Lazio che vuole porre le basi per un nuovo spazio culturale. Ora la violenza si è scatenata in una pizzeria al civico 46 di Via dei Gelsi, dove ieri un gruppo di 4 o 5 ragazzi armati di bastone hanno iniziato a diffondere il panico tra i clienti e hanno picchiato 2 cittadini di origini egiziane di 20 anni, uno dei quali figlio del proprietario.

Così, dopo aver distrutto il locale, il gruppo di teppisti è salito a bordo di un furgone ed è scappato. L’agguato è durato alcuni minuti e alla fine sono rimasti a terra i 2 cittadini egiziani. Soccorsi, sono stati trasportati all’ospedale, ma non sarebbero in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia Casilina. Dalla pizzeria non è stato portato via denaro, quindi, al momento si esclude l’ipotesi della rapina.

Fonte: [Agenzia di stampa Dire]