di Manuela 25 Gennaio 2021
barbecue

Prendete appunti: fare una grigliata in garage non è una buona idea. A Roma ci insegnano che organizzare un barbecue abusivo nel garage può avere effetti collaterali imprevedibili. Come, per esempio, il fatto che il fumo invada il condominio, gli altri residenti chiamino i Carabinieri e si venga denunciati.

Tutto è accaduto domenica pomeriggio in un palazzo di via Carlo Perrier, nella zona Monti Tiburtini. All’ora di pranzo alcuni abitanti del condominio si sono allertati quando hanno notato del fumo presente nell’androne e sui pianerottoli. Hanno così subito chiamato i Carabinieri i quali si sono precipitati per cercare di capire da dove venisse tutto quel fumo.

Giunti sul posto hanno notato che il fumo arrivava da alcun condutture che provenivano dal basso, dove c’era il garage. Sono così scesi nell’autorimessa e qui hanno sorpreso cinque abitanti, originari delle Filippine e di età compresa fra i 38 e i 5 anni, che stavano tranquillamente facendo un barbecue nel garage. Nel frattempo in loco sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, i quali hanno provveduto a rilevare un alto tasso di monossido di carbonio negli ambienti.

Per questi motivi, i Carabinieri hanno prima sequestrato il barbecue e poi hanno denunciato a piede libero i cinque “grigliatori”. Successivamente, poi, l’area è stata debitamente bonificata.