Sabato del Vignaiolo 2023: torna la seconda edizione dell’evento diffuso

Sabato 6 maggio torna l'appuntamento con la seconda edizione di Sabato del Vignaiolo 2023: saranno 22 gli incontri con i vignaioli in questo evento diffuso

sabato vignaioli

Prendete nota: sabato 6 maggio torna l’appuntamento con la seconda edizione di Sabato del Vignaiolo 2023. La particolarità di questa manifestazione è che si tratta di un evento diffuso: sono 22 gli appuntamenti sparsi in tutta Italia che vi permetteranno di incontrare i vignaioli indipendenti (e i loro vini, ovviamente).

Sabato del Vignaiolo 2023: tutte le novità

sabato vignaioli 2023

Come nella passata edizione, anche questa volta i 22 appuntamenti della seconda edizione di Sabato del Vignaiolo 2023 sono stati organizzati dalle Delegazioni locali della FIVI – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti.

Questi appuntamenti si svolgono un po’ ovunque, nelle aziende agricole e nelle cantine principalmente, anche se non mancano eventi in luoghi d’arte o ristoranti che fanno parte della rete dei Punti di Affezione FIVI.

I singoli Vignaioli, poi, hanno organizzato eventi con format diversi:

  • banchi d’assaggio (sia singoli che collettivi)
  • masterclass
  • pic-nic
  • passeggiate nei vigneti
  • musica live
LEGGI ANCHE Distillo 2023: a Milano la seconda edizione della fiera dedicata alle micro-distillerie

Lo scopo principale di questa manifestazione rimane, ovviamente, quello di permettere a più persone possibili di scoprire il lavoro dei Vignaioli, i loro vini e le le loro tradizioni, il tutto concedendosi una giornata di festa rilassante.

Diletta Nember, vicepresidente di FIVI, ha spiegato che dopo il successo della prima edizione, che ha coinvolto circa 10mila partecipanti, ecco che le Delegazioni locali si sono prodigate per organizzare questa seconda edizione. Lo scorso anno sono stati organizzati 18 eventi, quest’anno 22.

Le principali novità sono gli eventi realizzati in Abruzzo, Liguria, nelle Langhe e nel Roero. Nember ha sottolineato che tutti gli appuntamenti sono stati organizzati direttamente dai Vignaioli, in modo volontario.

Ma ecco gli eventi in programma:

  • Treviso: Barchessa Loredan – Volpago del Montello (TV)
  • Friuli Venezia Giulia: Piazza di Cormons (GO)
  • Padova – Vicenza: Villa dei Vescovi – Torreglia (PD)
  • Nord Piemonte: Cieck – San Giorgio Canavese (TO)
  • Langhe: Az. Agricola Olivero Mario – Roddi (CN)
  • Roero: Bajaj – Monteu Roero (CN)
  • Alessandria: Angelini Paolo – Ozzano Monferrato (AL)
  • Liguria: Locanda dell’Angelo – Sarzana (SP)
  • Oltrepò Pavese: Frecciarossa – Casteggio (PV)
  • Piacenza: Villa Barattieri – Albarola (PC)
  • Modena e Reggio Emilia: Az.Agr Cavaliera – Castelvetro di Modena (MO)
  • Romagna: Palazzona di Maggio – Ozzano dell’Emilia (BO)
  • Marche: Enoteca regionale delle Marche – Ex Convento di San Francesco Offida (AP)
  • Lucca – Massa Carrara: Loggiato di Palazzo Pretorio – Piazza San Michele – Lucca
  • San Gimignano – Chianti Classico: Casa Chianti Classico – Radda in Chianti (SI)
  • Lazio: Muvis – Museo del vino – Castiglione in Teverina (VT)
  • Abruzzo & Molise: Cantine Maligni – Chieti
  • Campania: Tenuta Cavalier Pepe – Sant’Angelo all’Esca (AV)
  • Puglia: Cantina Ariano – San Severo (FG)
  • Calabria: Terre di Balbia- Altomonte (CS)
  • Sicilia Orientale: Giasira – Rosolini (SR)