Sagra della Porchetta Monte San Savino: criticato lo slogan “Un panino per un vaccino”

Alla Sagra della Porchetta di Monte San Savino critiche social dei no vax (e non solo) per lo slogan "Un panino per un vaccino".

porchetta

Andiamo alla Sagra della Porchetta di Monte San Savino, in provincia di Arezzo: qui la 57esima edizione della manifestazione è stata caratterizzata dalle critiche social dei no vax (e non solo) contro lo slogan “Un panino per un vaccino”.

L’evento si è tenuto da venerdì a domenica scorsa. Oltre allo slogan, sul volantino diramato online dalla Pro Loco si leggeva anche “Più ti curi, più sicuri”, promettendo poi per ogni vaccino un panino con porchetta in omaggio.

Porchetta in bruschetta

Questa promozione era valida per domenica scorsa dalle ore 10 alle ore 18. Solo che la cosa non è piaciuta ai no vax che hanno prontamente cominciato a intasare la pagina social della Pro Loco con commenti indignati. Più o meno quasi tutti i commenti erano di questo tenore: “La sagra del trash, ma una persona può decidere della propria salute in cambio di un panino? Se si sceglie o no di farsi siringare non può certo essere perché ci offrono in cambio un panino. Che vergogna!”.

C’è poi anche chi ha deciso di ironizzare, chiedendo informazioni: nel caso uno facesse doppia dose, allora doppio panino in regalo?

Questa non è certo stata l’unica manifestazione enogastronomica nel corso degli ultimi mesi attaccata dai “no qualcosa, mettete voi un testo a piacere”. Ad agosto, per esempio, i no Green Pass avevano attaccato sui social la Sagra degli Schiaffoni.

Potrebbe interessarti anche