di Manuela 28 Febbraio 2020
salame

E’ comparso un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame Contadino C/A – La Salumeria di Eustacchio a causa di un rischio microbiologico (possibile presenza di Listeria e Salmonella). In questo caso la data di richiamo è la medesima sia sul sito ufficiale che sull’avviso di richiamo: 27 febbraio 2020.

La denominazione di vendita esatta è Salame Contadino C/A, il marchio del prodotto è La Salumeria di Eustacchio e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è La Salumeria di Eustacchio S.R.L. Il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è CE IT H951H, mentre il nome del produttore è La Salumeria di Eustacchio SrL con sede dello stabilimento in via M. Pantaleoni 1 a Casier (TV).

Il numero del lotto di produzione ritirato dal commercio è P04316 con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 15 luglio 2020. Non vengono fornite indicazioni in merito al peso o al volume dell’unità di vendita.

Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico che viene classificato come “non conformità microbiologiche” per presenza di Listeria e Salmonella. Nell’avviso di richiamo non compaiono avvertenze, ma va da sé che se avete questo lotto di questo salame in casa non va consumato.