di Manuela 31 Luglio 2020
salame

Nuovo richiamo sul sito Salute.gov: questa volta è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame lardellato – Salumificio Cardinali a causa di un rischio microbiologico. In questo caso, sia la data di pubblicazione sul sito che la data ufficiale presente sull’avviso di richiamo sono la medesima: 30 luglio 2020.

La denominazione di vendita esatta del prodotto ritirato è Salame lardellato, il marchio del prodotto non è pertinente (nel senso che nell’avviso di richiamo non è stato segnalato nulla a questa voce), mentre il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Salumificio Cardinali srl. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è IT 9-2180/L, mentre il nome del produttore è sempre Salumificio Cardinali srl con sede dello stabilimento in via Bora a Monte Rinaldo, provincia di Fermo.

Il numero di lotto di produzione interessato dal richiamo è il 16. Anche in questo caso nell’avviso di richiamo non sono state compilate le sezioni relative alla data di scadenza o termine minimo di conservazione o quella relativa alla descrizione peso/volume unità di vendita.

Il motivo del richiamo indicato sull’avviso è una generica non conformità microbiologica, ma non viene specificato altro. Nelle avvertenze si legge semplicemente di non non consumare il prodotto e di riportarlo presso il punto vendita di acquisto.