di Manuela 23 Dicembre 2019
salame

Arriva un nuovo richiamo da parte del sito Salute.gov: questa volta è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame Macelleria Perucchetti Giuseppe. Sull’avviso di richiamo (che porta come data quella del 25 novembre 2019, anche se sul sito ufficiale di Salute.gov il richiamo risale a un paio di giorni fa) si legge che il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, nello specifico la presenza di Salmonella.

La denominazione esatta di vendita è Salame, mentre il marchio del prodotto è Macelleria Perucchetto Giuseppe & C SNC. Anche il nome del produttore è Perucchetto Giuseppe & C SNC con sede dello stabilimento a Gardone (a differenza di altri avvisi, su questo mancano sia il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato, sia il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore).

Il lotto di produzione interessato da questo richiamo è quello con il numero B03-10-19, sull’avviso di richiamo non è indicata la data di scadenza o termine minimo di conservazione, mentre l’unità di vendita è quella da 400/500 grammi.

Sull’avviso si legge che il motivo di richiamo è la presenza di Salmonella nel prodotto. Nelle avvertenze viene solamente indicato di ritirare la merce dal commercio, ma va da sé che si ha in casa questo preciso lotto di salame non deve essere assolutamente consumato.

[Crediti | Salute.gov]