di Manuela 25 Giugno 2020
salame

Dopo un mese è comparso un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: questa volta è stato ritirato dal commercio un lotto del Salame nostrano dolce con aglio Mariga Giuseppe. Sull’avviso di richiamo si legge che la motivazione è legata a un rischio microbiologico. Per quanto riguarda le date, sul sito c’è quella del 25 giugno, ma sull’avviso la data del richiamo effettiva è del 19 giugno 2020.

La denominazione di vendita esatta del salume ritirato è Salame nostrano dolce con aglio, mentre sia il marchio del prodotto che il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Mariga Giuseppe & C. Sas. Anche il nome del produttore è Mariga Giuseppe & C. Sas, con marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore IT 805L CE e sede dello stabilimento in via dell’Industria 14/E a Monticello Conte Otto (VI).

Il lotto di produzione del salame ritirato è 170/2020, mentre l’unità di vendita è quella da 700 grammi circa. Sull’avviso di richiamo non è indicata la data di scadenza o termine minimo di conservazione.

Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, nel caso specifico una positività alla Salmonella. Le avvertenze avvisano i consumatori di non mangiare il prodotto e di riportarlo subito al punto vendita di acquisto.