Salento: migliaia di ulivi distrutti da incendi multipli

Nel Salento da qualche giorno si sono sviluppati incendi multipli in diverse zone: si parla di migliaia di ulivi andati distrutti nei roghi.

ulivi

Nel Salento i campi continuano a bruciare. Da giorni, ormai, incendi multipli stanno devastando i campi del Salento dove prima si trovavano tantissimi ulivi. Molte di queste piante, un tempo fiorenti, erano ormai diventate secche proprio a causa della Xylella. Ma ora, al loro posto, rimangono solo ciocchi bruciati e cenere.

In totale si parla di migliaia di ulivi andati distrutti in questi roghi. L’ultimo incendio, in ordine di tempo, è quello che si è sviluppato nelle campagne di Veglie, in provincia di Lecce, nella zona a nord e nelle campagne di Ugento, questa volta più a sud. Come sempre sul posto si sono subito recati i Vigili del Fuoco: diverse squadre hanno lavorato per ore e ore cercando di spegnere i diversi roghi che si sviluppavano in zona.

Roghi, infatti, sono stati registrati anche a Lecce, Magle, Carmiano, Casarano e Novoli: in alcuni casi il fuoco ha distrutto qualche centinaio di alberi, in altri migliaia.

Il problema è così grave da essere stato portato all’attenzione della prefettura di Lecce, solo che, per ora, gli incendi continuano a svilupparsi e propagarsi nel Salento.

Anche a maggio, 500 ulivi secolari del Salento erano stati dati alle fiamme, mentre la settimana prima 200 ulivi resistenti alla Xylella erano stati trafugati.

Potrebbe interessarti anche