di Dissapore Dissapore 26 Febbraio 2021
salmone vegetale 3D

Revo Foods, la startup viennese prima nota con il nome Legendary Vish, ha rivelato che presto presenterà il suo salmone a base vegetale stampato in 3D in un evento di degustazione, il primo per un prodotto del suo genere. La presentazione aprirà la strada al lancio commerciale dei suoi primi prodotti ittici a base vegetale sul mercato austriaco previsto per questa estate, che includerà filetti di salmone affumicato e crema di salmone.

L’evento avrà luogo nel marzo di quest’anno, in collaborazione con il caffè Budapest Bagels di Vienna. La compagnia regala tre biglietti gratuiti per l’evento, che saranno selezionati casualmente tra chi effettua l’iscrizione online sul loro sito web. “Il futuro del pesce è arrivato! Dopo innumerevoli ore di ricerca e sviluppo, siamo felici di annunciare che il primo pesce al mondo a base vegetale stampato in 3D è qui “, ha affermato Revo Foods in un post sui social media.

Announcement: WORLD´S FIRST PUBLIC TASTING EVENT FOR 3D PRINTED, PLANT-BASED SEAFOOD!The future of seafood has…

Posted by Revo Foods on Monday, February 15, 2021

Revo Foods ha anche annunciato che lancerà due prodotti sul mercato in estate: filetti di salmone affumicato a base vegetale e crema di salmone affumicato, entrambi non basati sulla sua tecnologia di stampa 3D. I prodotti sono composti da proteine ​​di piselli, fibre di agrumi, oli vegetali ed estratti di alghe e possono essere consumati freddi senza necessità di preparazione: debutteranno in diversi ristoranti partner di Vienna.

Il salmone vegetale stampato in 3D che Revo Foods presenterà è composto da soli 11 ingredienti, è classificato come ad alto contenuto proteico e contiene acidi grassi omega-3 di origine vegetale. A differenza dell’acquacoltura convenzionale, la versione vegetale della startup non contiene metalli pesanti, antibiotici, non contribuisce all’inquinamento da plastica e produce ridotte quantità di CO2.

Revo Foods vuole creare una linea di produzione automatizzata per utilizzare la stampa 3D di alimenti per una serie di prodotti ittici a base vegetale, per imitare realisticamente la consistenza e la struttura di filetti e tranci. Mentre quella di Revo Foods è, per quanto ne sappiamo, la prima tecnologia alimentare a sfruttare la stampa 3D per i frutti di mare vegetali, altre startup hanno creato altri analoghi di carne intera utilizzando la stessa tecnologia. L’azienda spagnola Novameat, ad esempio, ha sviluppato una “bistecca” vegana stampata in 3D e un prototipo di carne basato sulle cellule coltivate.

[Fonte: Greee Queen e Revo Foods]

1