di Manuela 1 Dicembre 2020
salsiccia

Ancora un richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto della Salsiccia abruzzese piccante di Tavola Italia a causa di un rischio microbiologico. Sia sul sito che sull’avviso di richiamo vero e proprio, la data dell’allerta è quella del 30 novembre 2020.

Il nome commerciale esatto del prodotto ritirato è Salsiccia abruzzese appassita piccante, il marchio del prodotto è Tavola Italia e il nome o ragione sociale dell’OSA con cui il prodotto è commercializzato è Salumificio Sorrentino S.R.L. sito in via Cuna Re di Coppe 9/11 a Mozzagrogna, Chieti. Il marchio di identificazione dello stabilimento è IT 1609 L CE.

Il numero del lotto interessato dal richiamo è 250920, con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 31 luglio 2021 e unità di vendita da 200 grammi circa.

Il motivo del richiamo è la presenza di Salmonella. Nelle avvertenze si raccomanda ai clienti di non consumare il prodotto con il lotto sopra indicato e di riportarlo presso il punto vendita di acquisto.

Sul sito, poi, oltre al consueto modello di richiamo, è presente anche la lettera con cui il Salumificio Sorrentino chiede al Servizio Veterinario Igiene e Alimenti di Origine Animale (Asl 02 di Lanciano-Vasto-Chieti) di provvedere alla pubblicazione sul sito del Ministero del modello di richiamo in quanto in quel lotto specifico, a seguito di esami effettuati dal Servizio Veterinario, veniva riscontrata la presenza di salmonella Derby.

1