di Manuela 9 Febbraio 2021
brindisi

Spostiamoci a Santa Maria la Carità, in provincia di Napoli, nel vesuviano: qui un ristorante è stato chiuso e i clienti multati perché era stata organizzata una festa di compleanno con 24 invitati, fra cui anche dei bambini.

Non raggiungeremo mai le vette del bar chiuso a Napoli per una festa con 150 persone a dicembre, tuttavia anche questa volta una festa organizzata clandestinamente si è conclusa con chiusura del locale e multa.

Ma andiamo con ordine. Ci troviamo a Santa Maria la Carità. Qui un residente ha sentito musica ad alto volume provenire dall’interno del ristorante e si è insospettito, segnalando così la cosa ai Carabinieri. A questo punto i militari della compagnia di Castellamare di Stabia e del Reggimento Campania sono andati a indagare.

Giunti sul posto hanno scoperto che dentro al ristorante c’erano 24 persone che stavano tranquillamente festeggiando un 18esimo compleanno, in aperta violazione delle norme anti diffusione del Coronavirus. Fra gli invitati, poi, c’erano anche molti bambini.

I Carabinieri hanno così provveduto non solo a multare il titolare del ristorante, ma anche tutti i presenti. Inoltre il locale sarà sottoposto a chiusura per cinque giorni.

Questo fatto ricorda un po’ quanto accaduto a fine gennaio: sempre a Napoli un locale era stato chiuso e gli invitati multati perché era stata organizzata una festa di matrimonio.