di Manuela 15 Febbraio 2021
mini-market

Trasferiamoci a Savona perché qui i Carabinieri hanno trovato 250 kg di prodotti alimentari scaduti in un mini-market. Ma non solo: alcuni prodotti erano sprovvisti di identificazione, mentre sono state evidenziate anche tracce di escrementi di roditori. Sia la merce che il mini-market sono stati sequestrati.

Sono stati i militari del Comando Provinciale di Savona a mettere sotto sequestro un mini-market in via Cavour, nella zona del centro. Qui sono stati trovati circa 250 chili di prodotti alimentari o scaduti o in cattivo stato di conservazione. La maggior parte di essi erano carne e pesce congelati.

Inoltre i Carabinieri hanno notato che la merce era posizionata su scaffali sporchi, dove c’erano anche tracce di escrementi di roditori e scarafaggi. Dopo un primo controllo, sono intervenuti anche i funzionale dell’Asl di riferimento di zona: hanno così scoperto che nei congelatori del mini-market erano pesenti confezioni di carne e pesce in cattivo stato di conservazione, senza etichettatura e scadute anche da più di due anni.

Sempre nei congelatori, poi, sono stati rinvenuti anche degli insetti morti. In aggiunta, in una cella frigorifero posta sul retro del locale, erano conservate altre confezioni di pesce senza identificazione, accanto a tranci di carne mal conservata.

Per tutti questi motivi, sia la merce che il locale sono stati posti sotto sequestro.

Recentemente, anche a Fano è stata sequestrata 1 tonnellata di sarde non tracciate, mentre a Palermo sono state sequestrate 2 tonnellate di prodotti ittici non idonee al consumo umano e a Rovigo 3 tonnellate di gnocchi mal conservati.