di Manuela 30 Novembre 2020
schiacciatine

Richiami multipli sul sito Salute.gov per diversi lotti di prodotti a marchio Pavef, fra cui la Schiacciatina croccante, la Farfalla schiacciatine e la Croccantella multicereali, tutto a causa di un rischio chimico. Sugli avvisi di richiamo la data effettiva è quella del 26 novembre 2020, ma sul sito le varie allerte sono state pubblicate il giorno dopo.

In tutti questi richiami, il marchio del prodotto, il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato, il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore e il nome del produttore è Pavef Srl con sede dello stabilimento in via Portogallo 16 a Buti, provincia di Pisa.

Questi i numeri di lotto dei prodotti ritirati:

  • Schiacciatina croccante multicereali: lotti richiamati 20L21, 20M12 e 20M04, con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 19 gennaio 2021, del 10 febbraio 2021e del 3 aprile 2021, unità di vendita da 210 grammi
  • Farfalla schiacciatine multicereali: lotti richiamati 20L30, 20M13, 20L29, 20L21 e 20M04, con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 29 marzo 2021, del 12 aprile 2021, del 28 marzo 2021 del 10 gennaio 2021 e del 4 marzo 2021, unità di vendita da 250 grammi
  • Croccantella multicereali: numero di lotto 20M13, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 12 aprile 2021 e unità di vendita da 200 grammi

Il motivo del richiamo è sempre lo stesso, cioè la presenza di ossido di etilene nell’ingrediente semi di sesamo in quantità superiore ai limiti di legge consentiti. Nelle avvertenze i consumatori sono pregati di non mangiare il prodotto in questione e di ricon segnarlo presso il punto vendita di acquisto.

1