di Manuela 18 Dicembre 2020
sesamo

E’ comparso un nuovo richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto dei Semi di sesamo bio di Trevisan a causa di un rischio chimico. Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta è quella del 17 dicembre 2020, tuttavia sull’avviso di richiamo il controllo vero e proprio risale ben al 24 novembre 2020.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Semi di sesamo bio, il marchio del prodotto è Trevisan e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Trevisan S.R.L. Il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore, invece, è Biotrevisan, mentre il nome del produttore è Stella Foods, con sede dello stabilimento in via Massimo D’Antona 5 a Rivalta, provincia di Torino.

Il numero del lotto coinvolto nel richiamo è il 14/01/22, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 14 gennaio 2022. L’unità di vendita, invece, è la confezione da 200 grammi.

Il motivo del richiamo è la presenza di ossido di etilene in concentrazione superiori ai limiti consentiti dalla legge (0,05 mg/kg) nei semi di sesamo provenienti dall’India. Nelle avvertenze i consumatori vengono invitati a non mangiare il lotto in questione del prodotto e a restituirlo presso il punto vendita dove è stato acquistato.