di Manuela 22 Gennaio 2021
sesamo nero

Ancora un richiamo sul sito Salute.gov: è stato ritirato dal commercio un lotto dei Sesame Seeds Black di TRS (semi di sesamo neri) a causa di un rischio chimico. Sul sito la data di pubblicazione dell’allerta è quella del 21 gennaio 2021, ma sull’avviso di richiamo vero e proprio, la data dei controlli effettivi è quella del 14 gennaio 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è TRS Sesame Sedds Black 100 g, mentre il marchio del prodotto è TRS e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è India Trading srl. Sull’avviso di richiamo non è riportato il marchio di identificazione dello stabilimento o dl produttore, mentre il nome del produttore è TRS Wholesale Ltd con sede dello stabilimento in Inghilterra.

Il numero di lotto di produzione coinvolto nel richiamo è P60806, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione di giugno 2021 e unità di vendita rappresentata dal cartone con 20 confezioni da 100 grammi.

Il motivo del richiamo viene indicato genericamente come allerta 5 sull’avviso, non specificando di cosa si tratti. Visto che parliamo di semi di sesamo e che il richiamo è avvenuto per un rischio chimico, è lecito ipotizzare che il problema sia sempre la presenza di ossido di etilene i cui limiti superano quelli consentiti dalla legge. Ma si tratta di una speculazione nostra visto che l’avviso non riporta indicazioni in merito.

Anche nelle avvertenze non c’è scritto nulla, ma in questi casi bisogna evitare di consumare il prodotto con il lotto in questione se presente in casa.