di Anna Silveri 27 Settembre 2018

Amanti del gelato, a Palermo tutto è pronto: le previsioni per il fine settimana danno tempo prevalentemente sereno e temperature miti, in via Maqueda, corso Vittorio e piazza Verdi si stanno montano i banchetti, l’appena ristrutturata Galleria delle Vittorie è pronta ad accogliere liturgie, incontri e premiazioni.

Dunque si può dare il via alla decina edizione di Sherbeth, il mastodontico festival del gelato artigianale diretto dai maestri Antonio Cappadonia e Giovanna Musumeci che dal 27 al 30 settembre occuperà il centro della città che in questo 2018 è Capitale Europea della Cultura (e da sempre una delle più affascinanti del mondo).

[Sherbeth Festival 2017: 10 gusti di gelato che ci sono piaciuti parecchio]

[Sherbeth 2017: identikit del gelatiere artigianale, chi è e cosa pensa]

Del resto anche il gelato è cultura se la sua storia è densa di avventure e di mistero (per scoprirla leggete il capitolo “Il padre di tutti i gelati” nel libro “L’onnivoro” del critico di “Vogue” Jeffrey Steingarten, EDT, € 18,90), se il suo presente è fatto di incontri tra culture e civiltà, come dimostrano i tanti ospiti internazionali della manifestazione.

Gelatieri e prodotti arrivano infatti non solo dall’Italia, ma dal Giappone, dal Messico, dagli Stati Uniti, dalle Cayman, dalla Bolivia, dal Brasile e naturalmente dal resto dell’Europa. Tutti questi come sempre offriranno i propri sapori nelle “casette” dello “Sherbeth Village” disseminate per la città, ma anche terranno laboratori e incontri.

Il momento clou sarà domenica 30 quando si terrà il Concorso Procopio Cutò intitolato a Francesco Procopio de’ Coltelli, il palermitano che nel 1686 aprì a Parigi il proprio “Café Procope” che vendeva “acque gelate”: cinquanta maestri gelatieri si sfideranno e la sera, alle 22, nella Galleria di via Maqueda 288 verranno proclamati i vincitori.

L’evento organizzato da Admeridiem e sostenuto dall’azienda Bravo inaugura giovedì alle 18 e prevede per tutti i giorni, oltre alle degustazioni, laboratori per bambini, tour, un torneo del “Gioco del gelato” inventato da Alberto Marchetti, il cookingshow dello chef Tony Lo Coco insieme al maestro Antonio Mezzalira, un talk su gelato e integrazione condotto da Antonio Cappadonia, gli spettacoli delle band siciliane e tanto ancora.

sherbeth festivalsherbeth festival palermo

Info pratica: ai banchetti i gelati si acquistano con la “SherbethCard” che costa 10 euro e corrisponde a 100 crediti: un mini-cono, tipo un assaggio, corrisponde a 10 crediti, un cono a 20, una coppetta a 25.

Comprando la carta on line sul sito shop.sherbethfestival.it la si paga però 7 euro invece che 10 e si salta la coda alle casse. È una buona idea.