di Anna Silveri 17 Gennaio 2019

I pizzaioli napoletani hanno deciso di mobilitarsi per esprimere solidarietà a Gino Sorbillo dopo che, la notte scorsa, la sua pizzeria di via dei Tribunali a Napoli è stata danneggiata dall’esplosione di una bomba carta.

Oggi pomeriggio alle 16, i titolari di molte altre pizzerie napoletane manifesteranno contro la violenza criminale, probabilmente di stampo camorristico, che ha colpito Gino Sorbillo e il suo primo locale.

[Chi è Gino Sorbillo e cos’ha detto dopo la bomba alla pizzeria di Napoli]

[Sorbillo: bomba esplode davanti alla pizzeria di Napoli]

Sull’episodio sta indagando la squadra mobile di Napoli che visiona le registrazioni degli impianti di video-sorveglianza presenti nella zona per trovare dettagli utili a dare un volto agli attentatori.

A questo proposito, pochi minuti fa, il pizzaiolo napoletano ha diffuso su Facebook il video pubblicato da SiComunicazione. Ripreso dalle telecamere esterne del locale, un uomo piazza l’ordigno e poi fugge. Lo scoppio sfonda la porta interna della pizzeria.