di Manuela 27 Aprile 2021
sperlari

Tempo di acquisti in casa Sperlari: l’azienda ha acquisito la maggioranza della Dulcioliva, nota ditta cioccolatiera piemontese. Grazie all’accordo appena raggiunto e alla collaborazione con i nipoti dei fondatori, Luigi e Giuseppe, ecco che lo stesso Giuseppe continuerà a stare al timone dell’azienda.

In questo modo Sperlari amplierà il suo portfolio di specialità al cioccolato grazie al fatto che Dulcioliva è uno dei leader mondiale dei Cuneesi. Senza dimenticare altre specialità come i gianduiotti, i tartufi, le praline noccioghiotti e tasteme, le tavolette, le creme spalmabili e molto altro ancora.

Dulcioliva è stata fondata nel 1924 dai fratelli Luigi e Cesare Oliva. L’azienda vanta un fatturato di più di 8 milioni di euro, di cui più del 30% all’estero in più di 22 Paesi. La ditta sorge a Borgo San Dalmazzo, in provincia di Cuneo: ha al suo attivo uno stabilimento all’avanguardia di 3mila metri quadri.

Giuseppe Oliva ha spiegato che la decisione di lavorare insieme a Sperlari è frutto di una scelta compiuta con entusiasmo. Questo perché le due aziende sono molto affini per quanto riguarda i valori e complementari per quanto concerne il portofolio. Per esempio, la Dulcioliva da tempo ha deciso di non usare additivi artificiali, conservanti, grassi vegetali idrogenati e grassi animali che siano diversi dal burro di cacao. E questo è in sinergia con Sperlari che, proprio recentemente, ha annunciato di aver abbandonato l’uso della gelatina animale nei suoi prodotti.

Dal canto suo Piergiorgio Burei, CEO di Sperlari, ha sottolineato come Sperlari e Dulcioliva siano due realtà del Made in Italy di grande tradizione, i cui prodotti si integrano alla perfezione per quanto riguarda qualità e bontà del prodotto e attenzione alle materie prime, tradizione e italianità. L’unione delle forze fra Sperlari e Dulcioliva permetterà a entrambe le aziende di ottenere nuove opportunità di sviluppo sia in Italia che all’estero.