di Manuela 17 Aprile 2020
anziano

Succede a Bari: dei poliziotti hanno regalato la spesa a un anziano che non mangiava da tre giorni e che piangeva su una panchina. Tutto è accaduto quando degli agenti di polizia di pattuglia hanno visto un uomo di 80 anni che su una panchina situata vicino all’Università di Bari si teneva la testa fra le mani e piangeva.

I poliziotti si sono avvicinati per chiedergli cosa stesse accadendo e l’anziano, sempre in lacrime, ha spiegato che aveva fame e che erano ormai tre giorni che non mangiava nulla. Inoltre non aveva una casa dove andare e che il suo unico figlio, che fra l’altro non vedeva da parecchio tempo, era residente a Torino.

I poliziotti allora, commossi dalla triste storia di quell’anziano solo e affamato, hanno deciso di aiutarlo. Come? Sono andati in un panificio situato lì vicino e hanno comprato pane, focacce e generi essenziali di prima necessità per l’uomo.

L’anziano, commosso anche lui del gesto insperato, ha ringraziato poi tutta la Polizia di Stato non solo per il bel gesto spontaneo e altruistico dei poliziotti, ma anche per la sensibilità dimostrata soprattutto in tempi così difficili.

Non è certo la prima volta che la polizia a Bari compie un gesto simile: a fine anno i poliziotti avevano rinunciato ai loro buoni pasto per donarli alle famiglie bisognose.