di Manuela 27 Marzo 2020
spesa

Secondo i dati di Osservatorio Stocard, il Coronavirus ha cambiato le abitudini della spesa degli italiani: stop ai picchi nel weekend. La quarantena, l’emergenza Covid-19 hanno letteralmente stravolto le abitudini della spesa: non ci si riempie più la dispensa solo di sabato o domenica, ma si distribuiscono gli acquisti nel corso della settimana.

Complice anche la chiusura anticipata dei supermercati e dei negozi (molti supermercati hanno cambiato i loro orari di apertura a causa del Coronavirus), sono spariti anche i picchi di spesa la sera nei giorni feriali, dopo la fine del lavoro. Osservatorio Stocard ha analizzato i dati ricevuti nel periodo fra il 9 e il 22 marzo, mettendoli a confronto con quelli del 10-16 febbraio. Si è così visto che durante la quarantena gli italiani tendono a fare la spesa principalmente dal lunedì al sabato, fra le ore 9 e 19.

Rispetto sempre alla settimana dal 10 al 16 febbraio, poi, sono stati notati due picchi insoliti per quanto riguarda gli orari (assenti nel periodo precedente alla quarantena):

  • dalle 9 alle 10 del mattino
  • dalle 13 alle 15

Si è anche visto che fra le ore 17 e le ore 18 si registra il momento di maggior afflusso nei supermercati, anche se molto meno rispetto a quanto succedeva a febbraio. Il sabato e la domenica, poi, riportano curve di acquisti simili ai giorni feriali, con un netto calo la domenica pomeriggio (anche perché in molte regioni i supermercati sono chiusi la domenica pomeriggio a causa delle ordinanze locali messe in atto per contrastare la diffusione del Coronavirus).