Starbucks apre il negozio numero 6.000 in Cina

Starbucks ha annunciato che aprirà il suo negozio numero 6.000 in Cina: ecco dove e quando.

Starbucks Cina

Starbucks continua ad espandersi nei paesi asiatici. Da poco, infatti, ha annunciato l’apertura del negozio numero 6.000 in Cina. Più precisamente, questo negozio numero 6.000 è stato aperto a Shanghai, città che raggiunge così quota 1.000 locali Starbucks (è la prima città al mondo a superare questa soglia).

Questo store dovrebbe aprire i battenti (pandemia permettendo, si intende) il 30 settembre a Shanghai Lippo Plaza, proprio la location dove il colosso dei fast food aveva aperto il suo primo negozio nella città ormai 20 anni fa.

starbucks tazze

Questo locale fa parte anche del gruppo Greener Store di Starbucks, cioè quei locali che riescono a raggiungere livelli notevoli di sostenibilità e operazioni digitalizzate.

Per festeggiare questa apertura ecco che verrà lanciato anche lo Shanghai Coffee in Crema Ristretto: si tratta della prima creazione di caffè artigianale dedicato alla città. Si tratta di un caffè a base di malto e panna, con caffè espresso ritretto affumicato, infuso con sciroppo aromatizzato al burro scotch.

Leo Tsoi, amministratore delegato di Starbucks China, ha spiegato che sono onorati di essere tornati con questo 6millesimo negozio in Cina, proprio là dove tutto era iniziato. Queste le sue parole: “È stato un privilegio condividere il nostro amore per il caffè con i clienti locali e contribuire allo sviluppo della cultura del caffè cinese e della sua industria del caffè speciale negli ultimi due decenni. Apprezziamo le solide connessioni che abbiamo costruito e non smetteremo mai di innovare nuovi prodotti ed esperienze per il caffè per deliziare i nostri clienti e guadagnare il loro supporto ogni giorno”.

Il nuovo store in Lippo Plaza di Shanghai avrà un design pulito e aerodinamico, con mobili in stile minimalista realizzati anche in paglia riciclata. Anche i vecchi grembiuli vecchi che indossavano i partner di Starbucks sono stati riciclati per creare un’opera d’arte che caratterizza il negozio. Si tratta della storica sirena di Starbuks che racconta la storia del viaggio dell’azienda in Cina.

All’ingresso, poi, i clienti troveranno una parete decorate di tazze formata da una collezione proveniente da città diverse. Questo nuovo store è stato anche migliorato dal punto di vista tecnologico. Grazie ai sensori e agli strumenti di automazione dell’Internet of Things, ecco che l’inventario di routine è stato semplificato in modo che i dipendenti possano concentrarsi sulla preparazione dei caffè. Sono anche stati inseriti algoritmi di apprendimento automatico per ottimizzare l’inventario e la pianificazione del lavoro.

Il tutto è stato fatto prestando particolare attenzione alla sostenibilità in modo da ridurre la produzione di anidride carbonica, l’utilizzo di acqua e la produzione di rifiuti. Inoltre i grembiuli verdi usati dai dipendenti sono stati creati usando tazze di Starbucks riciclate. I clienti sono invitati a usare le proprie tazze o a sfruttare quelle riutilizzabili.

starbucks