Starbucks aprirà il suo primo locale alle Barbados

Pare che entro fine anno Starbucks aprirà il suo primo locale in assoluto alle Barbados. Arrivano così a dieci i mercati coperti ai Caraibi.

barbados

Starbucks ha annunciato che aprirà il suo primo locale nelle Barbados. Se tutto andrà secondo i piani, l’inaugurazione avverrà entro fine 2021. Il tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione stretta con l’azienda Caribberan Coffee Traders Limited (CCTL).

Anche se manca ancora una data precisa, si sa già dove sorgerà questo primo Starbucks alle Barbados: ad Haggatt Hall St Michael. Così come concordato, CCTL avrà i diritti operativi esclusi dei locali Starbucks alle Barbados. In realtà CCTL e Starbucks sono conoscenze di vecchia data: CCTL gestisce già tutti i negozi al dettaglio di Starbucks in Giamaica, alle Cayman, a Panama, Turks e Caicos.

La nuova sede barbadoregna servirà caffè arabica. Saranno 15 i dipendenti impiegati all’inizio, tutti assunti in collaborazione con enti locali. Tramite una nota stampa, Starbucks ha fatto sapere che le Barbados diventeranno il decimo mercato di Starbucks nei Caraibi. Da tempo sono infatti attivi i negozi di Aruba, Curacao, Bahamas, Cayman, Giamaica, Porto Rico, Trinidad e Tobago, Turks e Caicos e, più recentemente, Repubblica Dominicana.

Ma le mie espansionistiche di Starbucks non si fermano certo qui. A livello globale l’azienda mira ad aprire 20mila nuovi caffè nel corso del decennio (considerate che a dicembre 2020 la catena gestisce 33mila sedi).

Rimanendo qui da noi, invece, ricordiamo che da poco Starbucks ha aperto un locale a Firenze: è il primo in Toscana e l’12esimo in Italia.

[Crediti | Verdict Food Service]

starbucks
Potrebbe interessarti anche