di Chiara Cajelli 26 Agosto 2019
starbucks-punta-alla-zucca

Io che appartengo al #teamautunno e al #teamstarbucks sono molto felice et entusiasta di fornire questa preziosa notizia: Starbucks punta sempre di più sulla zucca, ovvero non più solo il Pumpkin Spice Latte ma un nuovo prodotto zucca addicted.

Si chiamerà Pumpkin Cream Cold Brew e sarà in vendita già nelle prossime ore: si tratta di una bevanda fredda, a base di caffè e crema di zucca, speziata. Differente dal celebre e iconico e decennale Pumpkin Spice Latte, che è caldo e a base di latte e (poco) caffè. Molto stagionale, tant’è che sta per essere reintrodotto in Starbucks ma solamente in Canada e Usa.

Le bevande fredde stanno diventando sempre più popolari per Starbucks, tant’è che lo scorso anno hanno costituito oltre la metà delle vendite dell’azienda – con un aumento del 13% rispetto al 2013. Nei suoi guadagni più recenti, Starbucks ha reso meritoalle bevande fredde per aver rafforzato la linea di fondo, e aver contribuito a dare il via alle vendite pomeridiane (punto dolente per l’azienda rispetto al momento breakfast).

Le nuove proposte fredde potrebbero attrarre anche per una questione di calorie in meno: un Pumpkin Cream Cold Brew ha 250 calorie e 31 grammi di zucchero, mentre un Pumpkin Spice Latte ha 380 calorie e 50 grammi di zucchero.

Fonte: edition.cnn.com