Starbucks: troppi ordini online e pochi dipendenti, l’app mobile causa problemi

Problemi in casa Starbucks: l'app mobile sta creando disguidi nei locali della catena, ci sono troppi ordini e pochi dipendenti per soddisfarli tutti.

starbucks

C’è un servizio di Starbucks che sta creando notevoli problemi ai dipendenti: si tratta dell’app mobile. Che sarà comoda per i clienti per effettuare ordini contactless, ma non altrettanto per i lavoratori dell’azienda: ci sono troppi ordini e pochi dipendenti per soddisfarli tutti.

Secondo i dipendenti, infatti, l’app mobile di Starbucks sta creando il caos. In primo luogo il sistema consente di ricevere troppi ordini contemporaneamente, arrivando fino a sette al minuto. Il che, soprattutto nei locali “cronicamente a corto di personale”, provoca disservizi notevoli, con ordini in perenne ritardo. In aggiunta ci si mette il fatto che i lavoratori di Starbucks non possono disattivare il sistema di ordini online quando la pressione sale troppo.

Ma non è finita qui. A queste problematiche bisogna sommare il fatto che i clienti non rispettano i tempi di ritiro indicati dall’app dopo aver fatto un ordine online. Qualcuno, poi, effettua l’ordine online mentre già si trova in strada per andare da Starbucs, altri mentre sono già in loco, arrabbiandosi poi con i dipendenti quando non fanno in tempo a prepararli (e arrivando a tirare fuori una pistola per della crema al formaggio dimenticata su un bagel!). Altri ordini, poi, vengono messi da parte perché i clienti sono eccessivamente in ritardo, causando ulteriori proteste quando finalmente il cliente si presenta.

Un altro difetto dell’app è che non aggiorna in tempo reale gli ingredienti mancanti. Questo genera ulteriori discussioni con i clienti che ordinano bevande che non possono essere preparate perché in quel determinato locale in quel momento non ci sono gli ingredienti. Questo secondo quanto rivelato dai dipendenti, perché in realtà un portavoce di Starbucks ha insistito sul fatto che l’app funziona perfettamente è che mostra ai clienti cosa sia disponibile nei vari locali in tempo reale.

E poi ci sono le personalizzazioni. Grazie all’app mobile, virtualmente i clienti hanno possibilità infinite di personalizzazioni. Spesso ordinano bevande improbabili viste sui social come TikTok, ma questo finisce col rallentare le preparazioni.

[Crediti | Eat This]

starbucks