di Marco Locatelli 26 Febbraio 2021

Dopo la decisione del governo sloveno di “standardizzare” la denominazione di aceto balsamico – ciò significa che qualsiasi miscela di aceto di vino si potrà vendere come aceto balsamico – arriva la risposta del Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Patuanelli, in seguito all’allarme del Consorzio Aceto Balsamico di Modena.

“La tutela del patrimonio enogastronomico italiano è una priorità del Governo, pertanto, anche in questo caso, faremo tutto il possibile per difendere l’Aceto Balsamico di Modena contro questi indebiti attacchi”, dichiara Patuanelli.

“Siamo dunque di fronte ad un attacco diretto al sistema agroalimentare di qualità europeo” hanno fatto sapere dal Consorzio Aceto Balsamico di Modena, che taccia questo escamotage del governo sloveno come “operazione illegittima ed in contrasto con i regolamenti comunitari che tutelano Dop e Igp e disciplinano il sistema di etichettatura e informazione del consumatore”.

FONTE: ANSA

1