di Manuela 23 Giugno 2020
street food

Dopo gli addetti alle mense scolastiche, adesso tocca agli ambulanti dello street food scendere in piazza a Roma per protestare contro le troppe perdite di fatturato subite durante il lockdown. La manifestazione si terrà oggi alle ore 15.30 in piazza Montecitorio.

Il fatto è che i titolari di licenza per somministrazione itinerante a causa del lockdown provocato dalla pandemia da Covid-19, hanno praticamente visto azzerare il loro fatturato, con perdite di 2 miliardi di euro e più di 1 milione di merce non venduta che, in molti casi, per non essere sprecata è stata data in beneficenza.

A protestare maggiormente sono soprattutto quegli ambulanti che lavorano durante eventi, sagre e manifestazioni: la loro ripartenza è stata inserita nella linee guida della Conferenza delle Regioni solamente dal 22 maggio, ma l’iter è partito alla fine il 12 giugno. Il tutto con tutta una serie di limitazioni e restrizioni per evitare la diffusione del Coronavirus che fanno sì che possano ripartire non al 100%.

Questa categoria durante il lockdown non ha avuto alcuna entrata economica e adesso, con la ripartenza a metà, rischiano di chiudere. Per questo chiedono al Governo di aiutarli economicamente e in maniera concreta: sono più di 125mila persone in grave difficoltà economica, di cui il 10% è stato costretto a chiudere.