Supermercati e negozi: i no vax potranno comprare solamente “beni primari”?

Nella bozza del nuovo Dpcm pare che nei supermercati e negozi i no vax potranno comprare solamente "beni primari".

supermercato

Per ora è ancora in bozza, ma pare che il nuovo Dpcm in arrivo nei prossimi giorni preveda che nei supermercati e negozi i no vax sprovvisti di green pass potranno acquistare solamente “beni primari”.

Il Dpcm ribadisce che le uniche attività esentate dal green pass sono quelle:

  • alimentari e di prima necessità
  • sanitarie
  • veterinarie
  • di giustizia
  • di sicurezza personale

green pass

Partendo dalle “esigenze alimentari e di prima necessità”, ecco che chi non ha il green pass potrà accedere nei negozi alimentari, supermercati, ipermercati, discount, minimercati e altri esercizi di “alimenti vari” a patto che comprino solo ed esclusivamente beni considerati di prima necessità. Rimangono escluse le enoteche in cui si può anche bere e mangiare.

Altri posti in cui è possibile accedere senza green pass per esigenze primarie sono:

  • negozi che vendono legna, pellet e combustibili vari
  • esercizi specializzati e non in articoli igienico-sanitari
  • farmacie
  • parafarmacie
  • negozi specializzati per la vendita di articoli medicali, ortopedici e di ottica anche non soggetti a prescrizione medica. La bozza di legge specifica anche che è sempre permesso l’accesso per l’approvvigionamento di farmaci e dispositivi medici, nonché alle strutture sanitarie, sociosanitarie e veterinarie per ogni finalità di prevenzione, diagnosi e cura

Altri posti dove si potrà entrare senza green pass sono:

  • uffici delle forze di polizia, ma solo per assicurare lo svolgimento delle attività istituzionali indifferibili. Il che vuol dire che si potrà andare dalla polizia per denunciare reati, ma non per rinnovare il passaporto
  • Posta e banca, ma solo per riscuotere pensioni o emolumenti non soggetti ad obbligo di accredito

Vale la pena sottolineare, tuttavia, che anche nei supermercati e negozi in cui l’accesso sarà consentito senza green pass, verranno comunque effettuati dei controlli a campione per assicurarsi che chi è sprovvisto di green pass non tenti di aggirare la norma.