di Manuela 4 Marzo 2021
supermercato

Torniamo a parlare di supermercati perché nella GDO il marchio Gieffe è stato acquisito dal Gruppo Abbi dei F.lli Ibba (brand di cui fa parte anche Crai). L’acquisizione porta la data del 1 marzo.

Grazie ad essa, il fatturato del gruppo dei F.lli Ibba ha subito un incremento di 150 milioni di euro, ottenendo fra l’altro una quota in Sardegna del 22,3% e un fatturato complessivo sul mercato del valore di 700 milioni di euro.

L’acquisizione ha anche permesso al Gruppo Abbi di rinforzare la propria presenza soprattutto in Sardegna. Inoltre è anche stato fatto un accordo con la società Ideal Market, cosa che riunisce in un unico polo tre importanti realtà imprenditoriali sarde.

Tale acquisizione è stata resa possibile anche tramite un prestito obbligazionario facente parte del programma Basket Bond di Intesa San Paolo in collaborazione con Elite, un private market facente capo al Gruppo London Stock Exchange.

Giangiacomo Ibba, presidente di F.lli Ibba, ha spiegato che i Supermercati Gieffe, Ideal Market e Gruppo Abbi sono tutti contraddistinti dai valori di umiltà, lealtà, impegno e sostenibilità. Grazie a questa acquisizione, potrà essere sfruttato un patrimonio di competenze e esperienze che aiuterà a dare valore al territorio di pertinenza. Attualmente il Gruppo Abbi dei F.lli Ibba ha 337 punti vendita localizzati in Sardegna, Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo, con 1.200 collaboratori e 2.200 di indotto generale.

Ricordiamo che del Gruppo Abbi fanno parte:

  • Ibba Cereali e Mangimi
  • Crai
  • Centro Cash
  • Simply Market
  • Leader Price
  • Cuore dell’Isola
1