di Valentina Dirindin 13 Maggio 2020
supermercati

La Gdo, così come le case farmaceutiche, è tra i settori che meglio si salvano dalla crisi economica causata dal Coronavirus. A dirlo è un’indagine dell’area studi di Mediobanca relativa ai bilanci del primo trimestre 2020 delle grandi multinazionali. Le code davanti ai supermercati, dunque, non mentono.

E, per quanto anche i fatturati della Gdo possano essere calati o aver risentito della situazione conseguente alla pandemia (come sostiene chi ha mandato comunque in cassa integrazione i suoi dipendenti, come Carrefour), il loro business è tra quelli che ha sofferto meno. Insieme ai colossi della grande distribuzione e alle aziende che producono medicinali, sul podio dei settori che pagano con meno incidenza l’impatto dell’enorme crisi economica del Covid-19 ci sono anche i giganti del web. Non a caso, internet per mesi è stata l’unica fonte di svago delle persone che in tutto il mondo si sono trovate più o meno rigidamente chiuse nelle loro case in lockdown.

Siti web come Google e Amazon, infatti, sono le uniche tra le aziende analizzate a segnare una crescita a doppia cifra dei ricavi (+17,4% sul primo trimestre 2019). .Nel suo report sul tema, Mediobanca fa sapere che l’impatto della situazione emergenziale si farà sentire ancora alla fine del semestre mentre la ripresa è attesa nella seconda metà dell’anno (in particolare nel quarto trimestre).

[Fonte: Ansa]