di Manuela 24 Febbraio 2020
supermercati coronavirus

A causa del panico da Coronavirus, anche il sito di eCommerce dell’Esselunga per la spesa online è andato in crash ieri pomeriggio: la spesa online di Esselunga era in down. Questo oltre agli scaffali vuoti dei supermercati a causa del fatto che la gente si è recata in massa nei supermarket del Nord (e non solo) per fare scorta, ignorando così bellamente i consigli di non radunarsi tutti insieme.

Esselunga ha fatto sapere che oltre ad avere gli scaffali vuoti con pasta, pane, legumi e sugo spariti dalla circolazione (perché è noto che il primo bene di sopravvivenza per eccellenza è il sugo), anche il sito di eCommerce ha avuto qualche problema. Molte persone, infatti, ispirate da quanto accaduto in Cina dove si prediligono le consegne a domicilio per limitare al minimo i contatti, ieri pomeriggio si sono riversate in massa sulla piattaforma online dell’Esselnuga per ordinare e prenotare la spesa a casa.

Risultato? Quello che sempre accade in questi casi: server sovraccarichi e impossibilità di prenotare la spesa online con consegna direttamente a casa. Tuttavia Esselunga ha rassicurato tutti: gli scaffali vuoti verranno riempiti e il picco di richieste dell’e-commerce verrà soddisfatto anche perché le scorte ci sono e i magazzini sono ancora pieni.

E proprio ironia della sorte, prima di tutta questa faccenda del Coronavirus, Esselunga aveva indetto per domani un concorso dedicato ai possessori della carta fedeltà Fidelity: per celebrare i 25 anni di questa carta, solo per domani tutti i clienti che hanno la Fidelity Card potranno partecipare all’estrazione di 10mila spese gratis. Ciascun punto vendita, grazie a un algoritmo, regalerà 63 spese gratis.

[Immagini scattate dalla redazione da Esselunga a Milano]