di Manuela 26 Novembre 2019
senape

Nuovo richiamo sul sito Salute.gov: si tratta di un richiamo multiplo. Diversi prodotti a marchio Bio’s Merenderia sono stati ritirati dagli scaffali a causa della presenza di allergeni non dichiarati in etichetta. Sul sito la data del richiamo è quella del 26 novembre 2019, tuttavia gli avvisi di tutti i prodotti richiamati riportano la data del 25 novembre 2019.

In tutti i casi, il marchio del prodotto è Bio’s Merenderia, il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Bio’s Merenderia s.r.l., mentre il nome del produttore è sempre Bio’s Merenderia con sede dello stabilimento in via Corradina 8/b a Castiglione di Cervia (RA). Ma ecco i lotti e i nomi esatti dei prodotti ritirati:

  • Treccine alla pizzaiola bio: numero di lotto 3819, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 16 giugno 2020 e unità di vendita da 150 grammi
  • Treccine alla pizzaiola bio: numero di lotto 3719, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 9 giugno 2020 e unità di vendita da 150 grammi
  • Sfogliatine lupino e rosmarino bio: numero di lotto 3619, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 2 luglio 2020 e unità di vendita da 200 grammi
  • Rustici al cocco bio: numero di lotto 37/19, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 9 luglio 2020 e unità di vendita da 200 grammi
  • Schiacciatina al sesamo bio: numero di lotto 3719, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 9 giugno 2020 e unità di vendita da 25 grammi
  • Cracker alla spirulina bio: numero di lotto 3619, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 2 luglio 2020 e unità di vendita da 200 grammi
  • Bocconcini al sesamo bio: numero di lotto 3819, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 16 luglio 2020 e unità di vendita da 200 grammi

In tutti questi avvisi, il motivo del richiamo è sempre lo stesso: la possibile contaminazione da allergene senape. Negli avvisi di richiamo non ci sono avvertenze particolari, va da sé che se si è allergici alla senape e si hanno in casa questi lotti, converrebbe non mangiarli.