di Manuela 14 Luglio 2020
distanza sicurezza

A Roma e nel Lazio i dipendenti dei supermercati chiedono di mantenere le distanze di sicurezza e di usare le mascherine. Tanto che alcuni lavoratori della Coop hanno deciso di indossare una pettorina con su scritto: “Se vedi il colore dei miei occhi sei troppo vicino! Stiamo almeno a 1 metro”.

I lavoratori dei supermercati stanno segnalando una diminuita attenzione alle norme anti diffusione del Coronavirus che vanno ancora tenute all’interno dei supermercati, in primis il distanziamento e la mascherina.

Per questo motivo Francesco Iacovone dei Cobas ha sottolineato che l’aumento dei positivi al Coronavirus a Roma e provincia che si sta registrando nel corso degli ultimi giorni, desta preoccupazioni. Idem dicasi per l’abbassamento dell’età dei contagiati: il tutto indica un calo del livello di attenzione che può facilmente condurre a una nuova esplosione della pandemia.

La paura è che i supermercati e il settore del commercio in generale possano diventare nuovi focolai visto il continuo contatto con il pubblico. Da qui la richiesta del Cobas affinché gli organi preposti aumentino i controlli per far rispettare le regole e proteggere lavoratori e consumatori.

Iacovone ha additato due precise cause:

  • lassismo di molti lavoratori
  • arroganza dei clienti che si “sentono al di sopra della legge e del buonsenso”