Taco Bell sfida McDonald’s: le patatine fritte diventeranno una voce fissa del menu

Taco Bell ha deciso di sfidare McDonald's a suon di patatine fritte: diventeranno finalmente una voce fissa del suo menu.

Patatine fritte Taco Bell

Quando si pensa a Taco Bell, viene in mente di tutto fuorché le patatine fritte. Il che ci sta, il focus di Taco Bell sono i tacos, non certo le patatine, il che spiega perché le patatine fritte sul menu di Taco Bell siano sempre state una voce che andava e veniva di continuo. Ma adesso Taco Bell ha deciso che è ora di sfidare McDonald’s ad armi pari ed ecco che le patatine fritte di Taco Bell diventeranno una voce fissa del menu.

Le patatine di Taco Bell sconfiggeranno quelle di McDonald’s?

Patatine Taco Bell

Yum! Brands, la società madre di Taco Bell, ha annunciato che le patatine fritte di Taco Bell diventeranno finalmente una voce fissa del menu del fast food. I fan apprezzano molto le patatine fritte della catena, solo che, finora, apparivano e scomparivano di continuo. Nonostante fossero disponibili solo per periodi limitati, sono comunque riuscite a diventare l’articolo più popolare nella storia di Taco Bell.

Durante le prime cinque settimane dopo il lancio, hanno ottenuto qualcosa come più di 53 milioni di ordini, battendo persino gli amatissimi Doritos Locos Tacos. Visto il successo, ci si chiede perché l’azienda non abbia deciso di renderle una voce permanente del menu molto prima: hai un piatto che vende più di tutti gli altri e non lo lasci sempre nel menu?

Comunque sia, piano piano, ecco che Taco Bell è giunta alla fatidica decisione di proporre sempre nel menu le sue patatine fritte. A dare l’annuncio è stato Mark King, il CEO di Taco Bell. Durante l’annuale presentazione tenutasi per gli investitori lo scorso 13 dicembre, ecco che ha dato l’annuncio che molti fan aspettavano.

Era il 2018 quando Taco Bell testò per la prima volta le sue Nacho Fries, questo il nome delle sue patatine fritte. Fino a quel momento il menu si concentrava soprattutto su piatti tipici messicani. Ma nel 2018 ecco l’arrivo delle patatine fritte che, tecnicamente, hanno poco di messicano, ma che Taco Bell decise di proporre in una versione che si distinguesse da tutte quelle degli altri fast food. Infatti le Nacho Fries sono condite con una speciale miscela di spezie e vengono servite in abbinamento a una salsa di formaggio apposita.

Grande successo, caterva di ordini, ma per qualche motivo le Nacho Fries erano disponibili solo per periodi limitati. Qualcuno ha provato a dare una spiegazione al perché di questa singolare scelta. Secondo alcuni, il problema stava nella difficoltà di reperimento da parte di Taco Bell dei componenti chiave di questa ricetta. Altri, invece, sostengono che i ristoranti Taco Bell non abbiano sufficiente spazio nei congelatori per metterci tutte queste patatine.

Ma non finisce qui. King, dopo aver annunciato il ritorno permanente delle patatine fritte, ha anche dichiarato che all’orizzonte c’è un progetto per rafforzare la colazione. Nel corso degli ultimi sette anni, anche la colazione ha fatto avanti e indietro di continuo, ma è giunta l’ora di impegnarsi di più. Per questo motivo Taco Bell è deciso a colmare le lacune sia per quanto riguarda le patatine fritte che per quanto concerna la colazione.

Un’altra novità potrebbe essere anche la presenza più massiccia di pollo nelle ricette. Attualmente la maggior parte dei piatti di Taco Bell si basa sul manzo, ma la Gen Z chiede che ci sia più pollo.

Tutto ciò significa che, ben presto, Taco Bell potrebbe sfidare apertamente McDonald’s nella guerra delle patatine fritte, visto che, secondo l’ultimno report FANual 2022 di McDonald’s, la voce del menu più ordinata di quest’ultimo siano state proprio le patatine fritte.