di Manuela 4 Novembre 2020
andrea zega

Un enorme tartufo da record è stato trovato a San Miniato: pensate che pesa ben 623 grammi! Tutto merito di Andrea Zega, 34 anni, imprenditore agricolo della cittadina e del suo cane Spino. Ovviamente, da buon cercatore di tartufi, Andrea non ha indicato esattamente dove l’abbia trovato, ma ha solo detto che da lì vedeva la Rocca di San Miniato.

Da appassionato tartufaio, ogni anno in questa stagione Andrea Zaga esce con Spino, un incrocio sanminiatese, per cercare tartufi. Giovedì 29 ottobre, poco dopo pranzo, ecco che Spino ha cominciato a raspare sul terreno. Così Andrea si è avvicinato in modo da fermare la frenesia di scavo del cane per non rovinare il tartufo. Immaginate la sua sorpresa quando ha visto che scavava, scavava e che quel tartufo non finiva più.

Andrea ha spiegato che ha provato un’emozione immensa, che quella è stata una giornata che non dimenticherà più. E ha anche lodato Spino: il cane è stato bravissimo in quanto il tartufo si trovava a 30 centimetri di profondità.

Purtroppo la scoperta di questo tartufo è arrivata troppo tardi per la candidatura al Tartufo d’Oro 2020, tuttavia si sa già che il tartufo è stato venduto, anche se Andrea non ha svelato nulla né sul prezzo né sull’acquirente.

Congratulazioni per la scoperta sono arrivate anche da parte di Marzio Gabbanini, presidente della Fondazione San Miniato Promozione: anche se la mostra mercato del tartufo quest’anno non è stata organizzata a causa dell’epidemia da Coronavirus (anche altre fiere del tartufo sono saltate, come quella di Acqualagna), ecco che la ricerca del tartufo va avanti.

[Crediti Foto | Pagina Facebook di Andrea Zega]

1