di Manuela 22 Dicembre 2020
chiuso

Andiamo a Torino perché qui è stato chiuso un ristorante che aveva organizzato una festa con assembramenti dopo le ore 18, non rispettando così le basilari norme anti diffusione del Coronavirus predisposte per i locali.

Tutto è accaduto domenica 20 dicembre 2020: una segnalazione giunta alla Polizia avvertiva che nel ristorante Gigi Cucina Urbana in via San Francesco da Paola c’erano assembramenti dentro al locale. Sul posto è così giunto il reparto Polizia Commerciale della Polizia locale, nonché la Polizia di Stato.

Gli agenti hanno così potuto sincerarsi che nel ristorante non solo c’erano assembramenti, ma che si stava svolgendo una vera e propria festa dopo l’orario chiusura (il Dpcm parla delle ore 18 come orario di chiusura per i ristoranti: dopo quell’ora è possibile solamente fare asporto o consegne a domicilio).

La Polizia locale ha poi spiegato meglio l’accaduto. Nel ristorante c’erano 17 persone: alcune erano sedute ai tavoli che mangiavano e bevevano, altre stavano ballando. I tavolini erano stati uniti in un’unica tavolata a forma di L.

Le persone sedute, più di dieci, non solo non erano conviventi, ma non erano neanche distanziate. Inoltre all’esterno del locale non era stato affisso il cartello che indicava la capienza massima del locale. Per questo motivo il ristorante è stato chiuso per cinque giorni.