di Manuela 25 Maggio 2020
alcolici

E’ successo a Torino: qui due minimarket sono stati chiusi perché vendevano alcolici da asporto fuori orario consentito (le ore 19 nel capoluogo piemontese). Tutto è accaduto sabato 23 maggio. E’ sera e in via Bonafous, al numero 2 e al numero 7, la Polizia ha scovato due minimarket che continuavano a vendere alcolici da portare a casa in barba all’ordinanza comunale che vieta la vendita dopo le ore 19 (tali ordinanze cambiano non solo a seconda della regione, ma anche del Comune: a Perugia, per esempio, bar e locali devono chiudere alle 21).

Gli agenti della sezione polizia amministrativa e sociale erano di pattuglia per i previsti controlli per assicurarsi che i divieti venissero rispettati, soprattutto nella zona della movida.

Avendo identificato diversi clienti che avevano acquistato alcolici a un’ora sospetta, gli agenti sono poi risaliti ai supermercati responsabili di tale vendita. Si sono così recati sul posto e sono entrati all’interno degli esercizi commerciali, facendo notare ai titolari di aver violato la normativa vigente.

Per questo motivo, entrambi i supermercati sono stati multati con la sanzione da 400 euro per non aver rispettato l’ordinanza voluta dal comune di Torino. In aggiunta, poi, come previsto, i due supermercati sono stati obbligati a chiudere l’attività per cinque giorni.